Home Economia AEROPORTO CASELLE, NUOVE ROTTE PER L’INVERNO: MA BLUE AIR TAGLIA I VOLI

AEROPORTO CASELLE, NUOVE ROTTE PER L’INVERNO: MA BLUE AIR TAGLIA I VOLI

59
Condividi

, NUOVE ROTTE PER L’INVERNO: MA TAGLIA I VOLI

Segnali di ripresa per l’ Caselle, che pur viaggiando nel 2019 ancora con il segno meno per quel che riguarda il traffico di passeggeri (-0,8%), presenta alcune novità per l’inverno in arrivo.
Intanto La compagnia , la più attiva su Caselle da quando si è insediato il nuovo amministratore delegato Andrea Andorno, ha confermato i voli per Cracovia, due volte la settimana, e aumentato quelli per Bucarest. Dal 21 dicembre sarà attivo quello per Chisinau, la capitale della Moldavia.
aprirà a dicembre una nuova ski route con cadenza settimanale da e per Bristol, Gran Bretagna, e aumenterà i voli tra il 19 dicembre e il 7 gennaio. Nello stesso periodo previsti 9 collegamenti in più per Brindisi e Palermo e fino a 3 in più per Londra, Bruxelles, Barcellona e Dublino.

Airlines, l’emergente compagnia ucraina low-cost, inaugurerà a dicembre il volo per Kiev con frequenza bisettimanale mentre Easyjet e British Airways incrementano i voli per Londra. C’è poi che opererà i collegamenti per Gotheborg con status di linea e collegherà Stoccolma e Copenhagen con la formula dello ski-charter. Novità anche per quel che riguarda i voli internazionali con scalo, AirFrance ha infatti varato la nuova tratta per New York a prezzi economici.

Fin qui le buone notizie; le cattive per l’aeroporto di Caselle riguardano nuovi tagli rispetto all’anno scorso operati da diverse compagnie. I più significativi sono quelli di Blue Air che nel 2019 è scesa da 17 rotte a 5 confermate, più il volo per Iasi solo durante il periodo natalizio. Inoltre la stessa RyanAir ha soppresso il volo per Fez, Blue Panorama mantiene la sola rotta per Tirana, mentre l’anno scorso operava anche Roma e Copenhagen per la stagione dello sci; infine non riproporrà Leeds. Anche da parte di sembrano non essere confermati i charter da Bournemouth e Doncaster Sheffield così come Air Moldova ha chiuso il volo per Chisinau.

Insomma una situazione in ripresa ma ancora molto difficile per l’aeroporto torinese, che pure, secondo l’ultimo studio di , la più importante società italiana di supporto ai passeggeri, figura al secondo posto nella classifica dei dieci migliori aeroporti in Italia. I motivi sono diversi e riguardano alcuni aspetti della gestione delle rotte e del sistema aeroportuale. In particolare lo scalo sabaudo, sul podio dietro all’aeroporto di Genova e davanti a quello di Palermo Punta Raisi, ha registrato una percentuale di voli puntuali dell’81,4%, coinvolgendo circa 36mila passeggeri.

AEROPORTO CASELLE, NUOVE ROTTE PER L’INVERNO: MA BLUE AIR TAGLIA I VOLI ultima modifica: 2019-10-28T18:22:08+01:00 da Redazione Rete 7