Aggredisce moglie col martello e si uccide in Brianza

AGI – Ha prima aggredito con un martello la moglie di 79 anni e poi in un giardino pubblico di Varedo si è dato fuoco. Un uomo di 85 anni è morto nel primo pomeriggio nel comune in provincia di Monza Brianza. La donna è stata trasportata in codice rosso all’ospedale San Gerardo dove è ricoverata è prognosi riservata. 

L’uomo di 85 anni, Luciano Ruger, è morto intorno alle 18 al centro Grandi ustionati dell’ospedale Niguarda. I carabinieri della compagnia di Desio, diretti dal colonnello Luca Romano e dal maggiore Luigi Perrone, sono intervenuti intorno alle 14.30 in un’area verde di via Celotti a Varedo per la segnalazione di un anziano che si era cosparso di liquido infiammabile e dato fuoco.

I militari sono poi entrati nella casa dell’85enne e hanno trovato la moglie a terra in una stanza con una ferita alla testa provocata da una martellata. Dalle prime indagini, coordinate dalla Procura di Monza, non risultano precedenti litigi e nessun intervento delle forze dell’ordine. Ruger soffriva di problemi di depressione e il gesto – riferiscono gli inquirenti – sarebbe stato estemporaneo.