Ai Campi Flegrei ci sono state 11 scosse in due ore e mezzo

AGI – Undici eventi sismici in due ore e trenta minuti questa mattina dalle 8.10 in poi, epicentro la zona dei Campi Flegrei, in provincia di Napoli. Le scosse legate al bradisismo flegreo hanno interessato oggi l’area a Sud-Ovest della Solfatara, un vulcano ancora attivo.

L’evento di maggiore intensità si è registrato alle 10,14, ed è stato di magnitudo 1,0 della scala Richter a una profondità di 1.910 metri, localizzato sulla linea di costa a confine tra Pozzuoli, località La Pietra, e il quartiere napoletano di Bagnoli. Il terremoto è stato avvertito dai residenti della zona e dell’area del vulcano Solfatara, e ha concluso una serie di sei registrate nell’arco di 6 minuti, tutte di bassa energia.

Non vengono finora segnalati disagi o danni. L’attività sismica dovuta alla fase ascensionale del bradisismo è ripresa con una certa intensità dai primi giorni del nuovo anno.