Amadeus, a Sanremo non ci saranno classifiche per aumentare la suspance

AGI – “Ho deciso di partire tutti insieme dalla prima sera in modo che in tutte le radio ci sarà un ascolto di tutti e 30 i brani. Poi nella seconda serata con Giorgia e nella terza serata con Teresa Mannino era giusto che fossero i cantanti in gara a presentare i brani”. Lo dice Amadeus durante la conferenza stampa di presentazione della serata finale di ‘Sanremo Giovani 2023‘ in onda questa sera.

Riguardo alle serate del festival, il direttore artistico e conduttore spiega: “Non daremo la classifica per ragioni di tempo e per tenere una suspense così nessuno saprà la vera posizione dei brani in gara. Daremo comunque la top 10 la prima sera. La seconda e terza sera daremo le rispettive top 5. Venerdì con le cover daremo di nuovo la top 10. La serata finale daremo infine la classifica dicendo che potrà essere rivoluzionata con il televoto”, ha aggiunto.

“Dal 3 dicembre è partito l’embargo per i ‘big’ di Sanremo che non possono andare a esibirsi in altre trasmissioni tv. Ovviamente sono liberi di andare come ospiti, ma senza cantare. Questo per evitare che vengano ‘spremuti’ dalle trasmissioni prima del festival”. 

L’appuntamento con ‘Sanremo Giovani 2023’ è per il 19 dicembre, alle 21.30, su Rai1, Rai Radio2 e Raiplay. La scenografia è di Alessandra D’Ettore mentre la regia è affidata a Stefano Mignucci.

Per Rai Radio2, il commento radiofonico della serata, dalla sala D di via Asiago, sarà a cura di La Mario e Giorgiana Cristalli. La regia audio di Alessandro Provenzano. Lo speciale, in diretta dalle 21.00 alle 0.55, sarà in diretta su Rai Radio2, e in simulcast e streaming sul RaiPlay Radio2 e sul canale 202 del DDT.