Home Sport Aperti ufficialmente i World Beach Games. Domani gli azzurri cercano le prime...

Aperti ufficialmente i World Beach Games. Domani gli azzurri cercano le prime medaglie

6
Condividi

Un anfiteatro sulla spiaggia come amplificatore dell’orgoglio nazionale. Luci, melodie popolari, tanti piccoli attori sulla scena per una “prima” assoluta, che scrive la storia: Doha ha salutato l’incipit dei World Beach Games con uno spettacolo sobrio, ispirato alla cultura e alle tradizioni islamiche in un contesto caratterizzato dall’architettura greca. La parte antistante alla spiaggia di Katara, una bomboniera da 5 mila posti, ha ospitato la cerimonia di apertura dell’edizione che apre un nuovo capitolo agonistico mondiale, riservato a 1240 atleti provenienti da 97 Paesi, chiamati a confrontarsi in 14 sport.

 

Il Presidente del Comitato Olimpico del Qatar, Sheikh Joaan bin Hamad Al-Thani, ha fatto gli onori di casa, celebrando l’importanza della manifestazione e sottolineando la soddisfazione del Paese, chiamato a garantirne l’organizzazione. Brevi anche i saluti istituzionali del Presidente ad interim dell’ANOC, Robin Mitchell. La cerimonia, dopo l’inno nazionale del Qatar, ha vissuto un prologo con un filmato introduttivo sulla competizione per poi accogliere le delegazioni partecipanti. Il Segretario Generale del QOC, Jassim bin Rashid al-Buainain, Direttore Generale del Comitato Organizzatore dei World Beach Games, ha infine rappresentato gli sforzi della macchina operativa, messa in moto per assicurare la piena riuscita dell’appuntamento.

 

La cerimonia non ha contemplato la consueta sfilata delle delegazioni ma un veloce ingresso degli alfieri delle Nazioni in gara, senza le rispettive bandiere. L’Italia era rappresentata dal campione della FISW, Massimiliano Piffaretti. (Foto Adam Nurkiewicz / Laurel Photo Services)

 

In mattinata si sono invece svolte le prime gare di Kata. Terryana D’Onofrio ha vinto il round 1 del gruppo B, totalizzando 25.26, davanti alla domenicana Maria Dimitrova (24.94) e alla spagnola Raquel Roy Rubio. Carola Casale ha invece ottenuto il secondo posto nel Round 1 del gruppo D con 24.88, dietro alla spagnola Sandra Sanchez (26.48) e davanti alla turca Dilara Eltemur, 24.20. Le due azzurre sono entrate tra le prime 16 e domani mattina si giocheranno la possibilità di accedere alle gare per il podio: la Terryana sarà impegnata nel round A, mentre la Casale nel Round B. Nel pomeriggio sono in programma le finali che assegneranno le medaglie.

Questi gli azzurri in gara domani: Nuoto di fondo, 5 km U e D: Marcello Guidi e Giulia Gabrielleschi. Wakeboard: qualificazioni U e D: Massimiliano Piffaretti, Alice Virag e Chiara Virag. Beach Soccer, Italia-Messico (seconda partita del gruppo B). Beach tennis, negli ottavi di finale del doppio uomini Alessandro Calbucci/Michele Cappelletti sfideranno i giapponesi Noaki Yamamoto/Satoshi Goda, Luca Cramarossa/Tommaso Giovannini i russi Nikita Burmakin/Sergey Kuptosv. Nel doppio femminile Giulia Gasparri/Sofia Cimatti se la vedranno contro le portoricane Claudia Lopez/Beatriz Rivera e Flaminia Daina/Nicole Nobile contro la coppia di San Marino composta da Alice Grandi/Marika Colonna. Nel doppio misto Michele Cappelletti/Sofia Cimatti contro i russi Liudmila Nikoian/Nikolai Gurev. 

Arrampicata, Semifinale femminile bouldering: Camilla Moroni. Vela, kitefoil: serie di apertura con Mario Calbucci.

Aperti ufficialmente i World Beach Games. Domani gli azzurri cercano le prime medaglie ultima modifica: 2019-10-12T21:04:26+02:00 da Redazione Rete 7