Home news Cronaca APPENDINO A SACRARIO MARTINETTO “TOCCA A NOI RICORDARE RESISTENZA”

APPENDINO A SACRARIO MARTINETTO “TOCCA A NOI RICORDARE RESISTENZA”

128
0
Condividi

Franco Balbis, Quinto Bevilacqua, Giulio Biglieri, Paolo Braccini, Errico Giachino, Eusebio Giambone, Massimo Montano, Giuseppe Perotti “lavarono ‘troppi anni di compromesso e di ignavia’, scegliendo di seguire ‘un preciso imperativo morale’ e rinnovando con coerenza, fino alle estreme conseguenze, la propria scelta e siamo noi oggi a doverli ricordare e dover capire appieno il valore di quegli ideali”. Così la sindaca di Torino Chiara Appendino ha commemorato questa mattina i martire della Resistenza al Sacrario del Martinetto. “Per molti torinesi – ha detto la sindaca citando le vittime dell’eccidio – questi otto nomi e cognomi altro non sono che ponti, scuole, vie e corsi, anche se le loro ultime parole vengono spesso lette in tutta Italia, il 25 aprile, per parlare del Paese libero in cui ci è stato dato in sorte di vivere. Uomini e ragazzi trascinati da una profonda e genuina carica ideale in un contesto nel quale molti cercavano innanzitutto di salvarsi la pelle senza farsi troppe domande”.

APPENDINO A SACRARIO MARTINETTO “TOCCA A NOI RICORDARE RESISTENZA” ultima modifica: 2017-04-05T15:57:58+00:00 da Redazione Rete 7