Arriva la pioggia al Nord mentre il Sud resta sotto il sole

AGI – Alta pressione sull’Italia che determina prevalenti condizioni di tempo soleggiato tranne una debole instabilità atmosferica, limitatamente, secondo il Centro nazionale di meteorologia e climatologia aeronautica, alle ore pomeridiane, a ridosso dei rilievi alpini e marginalmente di quelli appenninici.

Domenica 3 luglio

Al NORD si prevedono annuvolamenti cumuliformi ad evoluzione diurna sulla catena alpina e sui rilievi appenninici con brevi rovesci associati, in deciso miglioramento dalle prime ore serali; sul resto del nord cielo sereno al mattino e poi caratterizzato da estesa copertura alta e sottile, non significativa.

CENTRO E SARDEGNA

Bel tempo con modeste velature alte e sottili attese dal pomeriggio su Sardegna e nord Marche, in estensione serale all’Umbria e alle coste centromeridionali laziali. SUD E SICILIA Ampio e prevalente soleggiamento salvo la formazione di addensamenti cumuliformi tra mattina e pomeriggio a ridosso della dorsale appenninica, con possibilita’ di qualche rovescio pomeridiano a ridosso dei rilievi calabresi.

TEMPERATURE

Minime in calo su Molise orientale, rilievi campani, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia centrosettentrionale; senza variazioni di rilievo su pianura piemontese, Veneto e Friuli-Venezia Giulia centromeridionali, Emilia-Romagna orientale, Sardegna meridionale, regioni centrali adriatiche, rilievi molisani e sud Sicilia, in rialzo sul rimanente territorio; massime in aumento al nord, Sardegna, toscana, rilievi marchigiani, Umbria, Lazio, Abruzzo, molisane e Puglia settentrionale; in diminuzione su Puglia salentina, Calabria e sulla Sicilia orientale; senza variazioni di rilievo sul restante centro-sud.

VENTI E MARI

Generalmente deboli settentrionali su regioni centromeridionali adriatiche, Basilicata e Calabria; -deboli variabili sul resto d’Italia, a prevalente regime di brezza lungo le coste. Mari da mossi a poco mossi canale di Sardegna, tirreno centromeridionale, stretto di Sicilia, medio e basso adriatico e ionio, ma con moto ondoso in graduale attenuazione su canale di Sardegna, Tirreno e Stretto di Sicilia; poco mossi i restanti bacini.

Lunedì 4 luglio 

Al Nord copertura in rapido aumento su ponente ligure, nonché sulle aree alpine, prealpine e pedemontane con rovesci e temporali associati in estensione pomeridiana anche verso le zone pianeggianti di Piemonte, Lombardia e ovest veneto, nonche verso l’Emilia-Romagna centroccidentale.

Dalla sera attenuazione dei fenomeni con ampi rasserenamenti, salvo persistenze dei fenomeni su settore lombardo orientale e rilievi alpini del Triveneto, estese ma innocue velature sul restante settentrione.

CENTRO E SARDEGNA

Cielo sereno, salvo lievi annuvolamenti a evoluzione diurna attesi a ridosso della dorsale appenninica.

SUD E SICILIA

Ampio e prevalente soleggiamento, a parte il consueto sviluppo di nubi cumuliformi tra tardo mattino e pomeriggio sui rilievi dell’appennino, ma sostanzialmente senza precipitazioni associate.

TEMPERATURE

Minime in aumento su gran parte del nord, Sardegna, Toscana, Marche, Umbria, alto Lazio e Sicilia tirrenica; senza variazioni di rilievo sul restante territorio; massime in diminuzione su alpi e prealpi ed in misura minore sulla Sicilia meridionale; in rialzo sul rimanente territorio di Veneto e Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Sardegna e Sicilia orientali e su gran parte delle regioni centrali peninsulari; stazionarie sul resto d’Italia.

VENTI E MARI

Venti generalmente deboli dai quadranti settentrionali su regioni centromeridionali tirreniche, molise, puglia e basilicata; – deboli variabili altrove con rinforzi nordorientali da fine giornata lungo le coste nord adriatiche. Mari mossi ionio orientale e basso adriatico, quest’ultimo con moto ondoso in attenuazione dal pomeriggio; – generalmente poco mossi tutti gli altri bacini.