Home news Cronaca BIELLESE UCCISA IN SARDEGNA: IL FIDANZATO RESTA DIETRO LE SBARRE

BIELLESE UCCISA IN SARDEGNA: IL FIDANZATO RESTA DIETRO LE SBARRE

191
0
Condividi

Resta in carcere Dimitri , il trentenne che ha confessato di avere ucciso, lo scorso 11 giugno durante una vacanza in , la fidanzata Erika Petri, 28 anni. Il gip Paola Rava, del tribunale di , ha convalidato l’arresto dell’uomo, negando i domiciliari che avevano chiesto i suoi legali, gli avvocati Alessandra Guarini e Roberto Onida. Gli atti sono stati trasmessi alla procura di Nuoro, titolare dell’inchiesta.
I difensori, intanto, non hanno ancora deciso quale linea adottare per la difesa, in attesa che i Ris diano l’esito delle ultime rilevazioni eseguite nella villetta di Lu Fraili, dove la giovane donna è stata accoltellata. I racconti del fidanzato sulla dinamica dei fatti sarebbero infatti ancora “confusi”.

BIELLESE UCCISA IN SARDEGNA: IL FIDANZATO RESTA DIETRO LE SBARRE ultima modifica: 2017-07-25T10:57:30+00:00 da Redazione Rete 7