Bottino da 450 mila euro nel Quadrilatero della Moda. Fermati due cittadini serbi

AGI – Due cittadini serbi di 56 e 66 anni, entrambi con precedenti, sono stati sottoposti a fermo con le accuse di essere gli autori di numerosi furti, commessi tra il mese di ottobre e dicembre 2023, in prestigiose gioiellerie, grandi alberghi e negozi di lusso nel Quadrilatero della moda milanese.

Le indagini della sezione reati contro il patrimonio della Squadra Mobile, coordinate dalla procura, sono iniziate dopo il furto commesso lo scorso 27 ottobre da parte di due uomini che avevano rubato una collana del valore di 123 mila in una gioielleria in via Monte Napoleone. Due giorni dopo, il 29 ottobre, le stesse persone hanno commesso il furto di 10 bottiglie di vino del valore totale di circa 200 mila euro in un prestigioso hotel di via del Gesù.

Il successivo 5 novembre i due uomini, insieme a un terzo complice, hanno messo a segno un altro furto, questa volta presso la gioielleria che si trova all’interno di un hotel di lusso in via dei Giardini, asportando una collana il cui prezzo si aggira sui 100 mila euro. Secondo quanto ricostruito dai poliziotti, guidati dal funzionario Francesco Federico e dal primo dirigente Marco Calì, l’ultimo colpo messo a segno dal gruppo sarebbe quello commesso alla vigilia di Sant’Ambrogio quando, all’interno della Rinascente di corso Vittorio Emanuele, è stata rubata una bottiglia di vino champagne dal valore di 3.200 euro.