Cade da una giostra al Luna Park, quindicenne morta a Novara

AGI – È morta all’ospedale Maggiore di Novara la ragazza di 15 anni che ieri sera era caduta da una giostra al Luna park allestito a Galliate, nel Novarese. Ludovica era salita stata su una delle attrazioni, il Tagadà, ed era stata sbalzata fuori cadendo pesantemente al suolo. Soccorsa dal personale del 118, le sue condizioni erano apparse subito disperate. Ha cessato si vivere all’alba di oggi.

I carabinieri e la polizia locale sono al lavoro per stabilire le cause dell’incidente e le eventuali responsabilità. Le giostre di San Giuseppe, tradizionale attrazione del mese di marzo nel popoloso centro nella valle del Ticino, avevano aperto i battenti proprio nella giornata di sabato. Il luna park era tornato dopo due anni di stop causa Covid e dovrebbe rimanere aperto fino al 27 marzo.

Secondo quanto appreso la ragazza di 15 anni era arrivata al parco dei divertimenti insieme a un gruppo di amici con i quali avrebbe dovuto festeggiare il suo compleanno. La ragazzina abitava con la famiglia a Trecate, altro grosso centro dell’ Ovest Ticino, in provincia di Novara.

“Come padre – ha commentato il sindaco di Galliate Claudiano Di Caprio – sono sconvolto. Siamo vicini alla famiglia”. Il sindaco con ordinanza immediata ha disposto la sospensione dell’attività del Luna park. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Ludovica aveva compiuto 15 anni l’8 marzo, e proprio per festeggiare la ricorrenza aveva raggiunto Galliate con la famiglia per la cena e poi con un gruppo di amici si era spostata al luna park. Frequentava il primo anno del Liceo Classico Carlo Alberto di Novara. Lo scorso luglio era stata premiata, insieme ad altri ragazzi, per l’impegno mostrato durante l’anno scolastico avendo conseguito la licenza media alle scuole di Trecate con il voto di ’10 e lode’. 

(articolo aggiornato alle 17,00)