Home In evidenza CARAMELLE ALLA CANNABIS SCOPERTE IN CONTROLLO ANTIDROGA DELLA GUARDIA DI FINANZA

CARAMELLE ALLA CANNABIS SCOPERTE IN CONTROLLO ANTIDROGA DELLA GUARDIA DI FINANZA

28
Condividi

Il fiuto dei della ha permesso di individuare
una nuova metodologia utilizzata per occultare il traffico di THC, il principio attivo contenuto nella marijuana e nell’hashish, stavolta contenuto in alcune gommose.

Durante un controllo effettuato dai Finanzieri a torino, al degli autobus di Corso Vittorio Emanuele II e nelle zone adiacenti, è stata fermata una donna ventisettenne di Torino.La giovane è stata controllata dalle Unità Cinofile delle Fiamme Gialle mentre scendeva da un autobus di una nota compagnia low cost proveniente da Barcellona.

Il suo bagaglio ha attirato le attenzioni di Easy, uno dei cani antidroga della Guardia di Finanza di Torino, appositamente addestrato alla ricerca di sostanze stupefacenti.

L.C., queste le sue iniziali, nascondeva nel bagaglio, un pacchetto di caramelle gommose contenenti distillato di e THC (tetraidrocannabinolo), uno dei maggiori e più potenti principi attivi della ; si tratta di una sostanza psicotropa comunemente fumata ma che può essere, come in questo caso, anche ingerita.

I Finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Torino hanno provveduto a far analizzare la sostanza rinvenuta presso il locale Laboratorio dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Dall’esame, è emerso che le caramelle contenevano 33,3 milligrammi di THC. Sul pacchetto, inoltre, erano descritte anche le modalità di assunzione e le avvertenze: non mangiarne più di 10 milligrammi per volta, avere almeno 21 anni per consumare il prodotto, non guidare dopo il consumo e tenere fuori dalla portata dei bambini.

CARAMELLE ALLA CANNABIS SCOPERTE IN CONTROLLO ANTIDROGA DELLA GUARDIA DI FINANZA ultima modifica: 2019-08-23T09:24:38+02:00 da Redazione Rete 7