Caro voli, dalla Regione Sicilia sconto fino al 50% per i residenti nell’Isola

PALERMO (ITALPRESS) – L’assessorato delle Infrastrutture e della Mobilità della Regione Siciliana ha annunciato uno sconto sul prezzo dei biglietti aerei ai residenti nell’Isola per la riduzione degli svantaggi derivanti dall’insularità. Il contributo economico consiste nella riduzione del 25% sul costo del biglietto aereo, a beneficio dei passeggeri residenti nel territorio della Regione Siciliana. Ad annunciarlo il presidente della Regione, Renato Schifani e l’assessore ai Trasporti Alessandro Aricò, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo d’Orleans per illustrare il provvimento. Per beneficiare della misura, occorrerà dimostrare lo status di residente alla compagnia aerea (anche su piattaforma online) o all’agenzia che rilascia il biglietto mediante autocertificazione all’atto dell’acquisto dello stesso. “Ryanair ha ridotto i prezzi dopo l’ingresso nel mercato di Aeroitalia, mentre Ita – una compagnia a capitale pubblico – continua a tenere alte le tariffe – ha detto il governatore sicilianoa -. Mi lascia sconvolto verificare come venga malgestito il denaro pubblico da una società che continua a produrre perdite e a vessare i clienti. Siamo in attesa di una fusione con Lufthansa, mi auguro che questa cosa cambi la strategia di Ita, che è inaccettabile”. Il contributo economico in favore dei residenti consiste in uno sconto del 25% sul costo totale della singola tratta, comprensivo di tutte le tasse, spese e accessori fatturate dal vettore e sarà così applicato: qualora il biglietto per singola tratta abbia un costo minore o uguale a 50 euro non sarà applicata alcuna scontistica; qualora il biglietto per singola tratta abbia un costo compreso tra 50,01 euro e 62,50 euro la scontistica sarà effettuata in modo da portare il costo sostenuto dal residente per il biglietto a 50 euro; la riduzione del costo totale del biglietto potrà arrivare fino ad un massimo sconto di euro 75,00 per singola tratta. Inoltre un ulteriore contributo, pari a uno sconto di un altro 25% per un totale di 50%, alle suddette categorie: residenti con disabilità dal 67% di invalidità, studenti o residenti con basso reddito (ISEE inferiore a 9.360 euro), da applicarsi sui biglietti il cui costo totale è superiore a 50 euro. L’intervento, in sede di prima applicazione, è stato avviato sui collegamenti degli aeroporti siciliani con gli aeroporti di Roma Fiumicino “Leonardo da Vinci” e Roma Ciampino “G. B. Pastine” e con gli aeroporti di Milano Malpensa, Milano Linate e Milano/Bergamo Orio al Serio, sia in andata sia in ritorno, anche per singola tratta, per i voli dal 1° dicembre 2023 al 31 dicembre 2024.

– Foto: screenshot video xd6/Italpress –
(ITALPRESS).