Colpita la torre della tv a Kiev. Zelensky parla con Biden: “Grazie per il sostegno”

KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – La torre della televisione di Kiev è stata danneggiata da un attacco missilistico. Ci sarebbero cinque vittime. “Il nemico – ha scritto in un tweet il sindaco di Kiev, Vitali Klitschko – sta attaccando la capitale! La torre della televisione di Kiev è stata danneggiata da due missili, secondo le prime informazioni. La cabina di trasformazione, che fornisce elettricità alla torre della TV, così come l’hardware della torre della TV stessa, sono danneggiati”, ha aggiunto.
Nell’attacco alla torre della TV sarebbero morte almeno cinque persone e altre cinque rimaste ferite, secondo quanto riferito da Kiev Independent, che cita il Servizio statale di emergenza dell’Ucraina spiegando che due missili avrebbero colpito e incendiato un edificio proprio accanto alla torre.
“La torre della televisione di Kiev, appena colpita da un missile russo – ha scritto il ministro degli esteri ucraino Dmytro Kuleba -, si trova nel territorio di Babyn Yar. Il 29-30 settembre 1941 i nazisti uccisero qui oltre 33mila ebrei. 80 anni dopo – ha proseguito Kuleba -, i nazisti russi colpiscono questa stessa terra per sterminare gli ucraini. Malvagio e barbaro”.
“Al mondo: che senso ha dire ‘mai più’ per 80 anni – ha commentato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky -, se il mondo tace quando una bomba cade sullo stesso sito di Babyn Yar? Almeno 5 uccisi. Storia che si ripete…”.
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha riferito su twitter di un colloquio con Joe Biden: “Ho appena avuto una conversazione con il presidente degli Stati Uniti. È stata discussa la leadership americana sulle sanzioni anti-russe e sull’assistenza alla difesa all’Ucraina. Dobbiamo fermare l’aggressore il prima possibile. Grazie per il vostro sostegno!”.
(ITALPRESS).