Home Sport Coppa del Mondo, gli azzurri per le gare di Short Track in...

Coppa del Mondo, gli azzurri per le gare di Short Track in Kazakistan e di Pista Lunga in Polonia

4
0
Condividi

Weekend di gare per gli sport del ghiaccio. Dopo le prime due tappe in terra nordamericana la Coppa del Mondo di short track trasloca ad Almaty, in Kazakistan, dove da domani prende il via il terzo appuntamento stagionale del circuito internazionale. Presenti anche gli azzurri allenati da Anthony Barthell e Assen Pandov, reduci dal raduno al centro tecnico federale di Courmayeur e in fiducia dopo i buoni segnali fatti registrare nelle prime due uscite. Dodici gli atleti tricolori che prenderanno parte al week-end: certezze come Martina Valcepina, Yuri Confortola e Tommaso Dotti a cui si accompagnano anche giovani prospetti come Gloria Ioriatti, classe 2000, e Lorenzo Morrone, classe 1997. Ancor priva del suo faro, Arianna Fontana, la Nazionale italiana riparte dalla verve ritrovata da Martina Valcepina sui 500, la distanza prediletta in cui a Salt Lake City ha centrato il 4° posto assoluto a un passo dal podio, e forte delle ottime performance messe in mostra dalla staffetta maschile, anch’essa in quarta posizione nella finale A in terra statunitense. Cenni di ripresa si attendono invece dalla squadra femminile che in staffetta deve provare a riscattare l’ultima prova opaca per guadagnare punti importanti per la qualificazione ai prossimi Mondiali.

 

Questi gli azzurri che scenderanno sul ghiaccio della Halyk Arena di Almaty: Mattia Antonioli (Esercito), Nicole Botter Gomez (C.P. Pinè), Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Davide Viscardi (Esercito), Lorenzo Morrone (Velocisti Ghiaccio Torino), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), Gloria Ioriatti (C.P. Pinè) e Martina Valcepina (Fiamme Gialle). Tra le donne Valcepina, Botter Gomez e Mascitto pattineranno nei 500 e nella prima sessione dei 1500 mentre Ioriatti, Maffei e Sighel si cimenteranno nei 1000 e nella seconda sessione dei 1500. Tra gli uomini invece Cassinelli, Antonioli e Morrone faranno i 500, Dotti, Viscardi e ancora Morrone gareggeranno sui 1000 mentre nei 1500 tutti in pista ad eccezione di Morrone e con Confortola impegnato in entrambe le sessioni.

 

“In questa tappa di Almaty dobbiamo provare a replicare quanto di buono fatto vedere sin qui con la staffetta mentre a livello individuale l’obiettivo è migliorare sia a livello di posizione sia a livello di conduzione strategica della gara” spiega l’allenatore della squadra maschile, Assen Pandov. “Voglio vedere le ragazze lottare e portare sul ghiaccio quanto abbiamo provato durante gli allenamenti. Ci sono stati miglioramenti dalla seconda tappa giapponese e dovremo affrontare questo fine settimana con fiducia e senza paura”, ha invece detto il tecnico del team femminile, Anthony Barthell.

 

A Tomaszów Mazowiecki, dove la Nazionale Junior di Enrico Fabris meno di due settimane fa ha fatto incetta di podi e piazzamenti, ora tocca invece ai grandi. L’Italia Senior del c.t. Maurizio Marchetto riparte proprio dalla Polonia per la terza tappa stagionale di Coppa del Mondo: dopo le due eccezionali prime uscite in Giappone gli azzurri vogliono dare continuità chiudendo al meglio, nel giro di due settimane, gli appuntamenti europei che tra Tomaszów Mazowiecki ed Heerenveen segneranno la fine di questo 2018 di pista lunga. Tutti da domani sul ghiaccio della Ice Arena con dieci atleti tricolori pronti a dare battaglia in questa affascinante tre giorni di gare.

 

Italia che si presenta alla sfida con tante carte da giocare in un appuntamento che mancherà tuttavia della specialità preferita in casa azzurra, la Mass Start. Spazio dunque a una doppia sessione sui 500 ma, soprattutto, ai 5000 femminili e ai 10.000 maschili, le distanze più lunghe in programma, presenti soltanto qui nella tappa polacca e i cui risultati del week-end saranno decisivi per la qualificazione ai prossimi Mondiali. L’Italia schiera al femminile la sua punta di diamante, Francesca Lollobrigida, ottima seconda nei 3000 di Tomakomai e non a caso in forma strepitosa, mentre al maschile, con l’assenza del bronzo olimpico sulla distanza Nicola Tumolero, saranno Ghiotto, Giovannini, Bugari e Malfatti gli azzurri al via con i primi due in particolare attesi da grandi prove. Attenzione poi ad entrambi i Team Pursuit, in grado di stupire, e al Team Sprint femminile qualora scendesse sul ghiaccio, con il c.t. Marchetto che dovrà valutare la stanchezza accumulata dalle atlete azzurre impegnate in altre distanze nella stessa giornata. Tra gli sprinter David Bosa lascia spazio a Mirko Giacomo Nenzi, all’esordio stagionale nel circuito internazionale così come Bugari, mentre tra i più giovani viene riconfermato Betti dopo le ottime prove con gli Junior proprio su questa pista polacca.

 

Questi dunque i dieci atleti convocati dal c.t. Marchetto per il week-end: Andrea Giovannini (Fiamme Gialle), Mirko Giacomo Nenzi (Fiamme Gialle), Francesco Betti (Circolo Pattinatori Pinè), Davide Ghiotto (Fiamme Gialle), Michele Malfatti (S.C. Pergine), Riccardo Bugari (Circolo Pattinatori Pinè), Alessio Trentini (V.G. Pergine), Francesca Bettrone (Cosmo Noale Ice), Noemi Bonazza (Fiamme Oro) e Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare).

 

Coppa del Mondo, gli azzurri per le gare di Short Track in Kazakistan e di Pista Lunga in Polonia ultima modifica: 2018-12-06T16:33:09+00:00 da Redazione Rete 7