Cosa sapere del maltempo in arrivo sull’Italia 

AGI – Settimana che inizia con condizioni meteo stabili su buona parte d’Italia. Solo sulle regioni meridionali avremo la possibilità di qualche pioggia sparsa a causa di una blanda circolazione depressionaria in transito sul Mediterraneo centrale.

Stabilità che però dovrebbe avere i giorni contanti in quanto entro metà settimana è previsto un netto peggioramento meteo con una fase di maltempo che dovrebbe accompagnarci almeno fino al primo weekend di aprile.

Peggioramento meteo in vista con piogge e temporali anche intensi

Situazione sinottica che intorno alla metà della settimana vedrà un lobo del vortice polare allungarsi dalla Scandinavia verso l’Europa occidentale. Vasta saccatura depressionaria in affondo sul Mediterraneo occidentale con peggioramento meteo esteso a tutte le regioni del Centro-Nord dove non mancheranno tra Giovedì e Venerdì piogge e temporali anche intensi e abbondanti. Temperature in media o di qualche grado al di sopra ma in netto calo nei giorni a seguire.

Aprile inizia con un vortice freddo foriero di maltempo e neve

Sul finire della settimana ecco che l’aria fredda in discesa da nord raggiungerà l’Europa occidentale e poi il Mediterraneo approfondendo un minimo al suolo al di sotto dei 1000 hPa. Mese di aprile che inizia dunque con condizioni meteo instabili o perturbato su gran parte dell’Italia ma in particolare sulle regioni centro-settentrionali. In arrivo anche aria piuttosto fredda che entro il primo weekend del mese porterà anche la neve a quote piuttosto basse per il periodo sia sulle Alpi che lungo l’Appennino.

Tendenza aprile: prima parte del mese che sembrerebbe movimentata

Primo weekend di aprile che dovrebbe vedere condizioni meteo instabili o perturbate in Italia ma anche a seguire la situazione dovrebbe rimanere piuttosto movimentata. Modello americano GFS che mostra all’inizio della prossima settimana ancora una profonda circolazione depressionaria centrata sul Mar Baltico. Questa invierebbe ancora impulsi perturbati verso il Mediterraneo con piogge e temporali diffusi. Prima decade di aprile che potrebbe finalmente vedere il ritorno delle piogge per mettere almeno un freno alla siccità che in alcune regioni, specie del Nord-Ovest, ha raggiunto livelli ormai preoccupanti.

(In collaborazione con Centro Meteo Italiano)