Home Cronaca COVID, IN PIEMONTE CALA LA CURVA DEI CONTAGI. MENO ACCESSI AI PRONTO...

COVID, IN PIEMONTE CALA LA CURVA DEI CONTAGI. MENO ACCESSI AI PRONTO SOCCORSO

66
Condividi

Inizia ad attenuarsi la curva dei contagi da Covid in Piemonte. A confermarlo sono i dati di accesso ai pronto soccorso della regione. Fino alla scorsa settimana infatti 80 pazienti su 100 che venivano ricoverati erano pazienti Covid, una percentuale scesa al 60 per cento in queste ultime ore.
In calo, dopo ben 40 giorni, anche i ricoveri in terapia intensiva:- 75 unità rispetto alle 24 ore precedenti.
Il numero dei ricoverati in sub intensiva e nei reparti Covid a bassa intensità resta comunque alto, secondo gli esperti, soprattutto nelle province di Torino e Cuneo, ma sembrerebbe che il Piemonte sia arrivato al cosiddetto plateau, ovvero il picco massimo della curva dei contagi che precede l’inizio della discesa.
Dati confortanti che arrivano all’apertura della settimana che potrebbe portare il Piemonte da zona rossa a zona arancione, se i numeri continueranno a scendere
“Per il momento vediamo ancora delle oscillazioni – spiega Gian Alfonso Cibinel, responsabile dei pronto soccorso all’interno dell’Unità di crisi – ma l’indice Rt sceso a 1,9 e la frenata decisa nei ricoveri ci confermano che le misure di contenimento si stanno dimostrando efficaci
In queste ore, per alleggerire gli ospedali, è entrato in funzione anche il Covid hospital del Valentino che dispone di 450 posti e che ha già fatto registrare i primi ricoveri di pazienti fuori pericolo provenienti dalle Molinette, da Novara e da Pinerolo.
Nei prossimi giorni intanto i test rapidi potranno essere eseguiti anche negli studi dei pediatri e dei medici di base. All’inizio saranno riservati ai cosiddetti contatti stretti asintomatici per permettere loro dopo dieci giorni di uscire dall’isolamento fiduciario. I tamponi antigenici, il cui costo varierà dai 12 ai 18 euro a seconda che siano effettuati in uno studio medico o meno, potranno anche essere effettuati a domicilio. In totale è prevista una distribuzione di circa 40 test per i tremila medici di famiglia che esercitano in Piemonte.

COVID, IN PIEMONTE CALA LA CURVA DEI CONTAGI. MENO ACCESSI AI PRONTO SOCCORSO ultima modifica: 2020-11-22T16:36:51+01:00 da Redazione Rete 7