Home news Cronaca CROLLO VIADOTTO FOSSANO: APERTE TRE INCHIESTE

CROLLO VIADOTTO FOSSANO: APERTE TRE INCHIESTE

20
0
Condividi

Code e rallentamenti su tutta la rete stradale di Fossano, nel Cuneese, a causa del collasso del viadotto della tangenziale e della conseguente chiusura dei 7 chilometri di tracciato. Il sindaco della cittadina, Davide Sordella, chiede pazienza e attenzione: “Quando si spegneranno i riflettori su questa vicenda, non si spenga l’attenzione da parte di tutti”, è l’appello del primo cittadino

Per gestire il traffico è stata allestita una vera task-force di protezione civile e polizia locale. “Adesso molto più banalmente bisogna gestire il traffico – spiega Sordella – e i sopralluoghi agli altri viadotti. Chiediamo pazienza per i disagi che ci potranno essere”

Sono tre le inchieste che cercheranno di far luce sulle cause del crollo ed eventuali responsabilità. La Procura di Cuneo ha aperto un’inchiesta, al momento contro ignoti, per crollo colposo. Anas ha istituito una commissione interna, e il Ministero delle Infrastrutture ha annunciato la nomina di una sua commissione

Tecnici dell’Anas al lavoro, a Fossano, per stabilire le cause del crollo della rampa di accesso della tangenziale. Il sopralluogo, secondo quanto appreso, servirà a stabilire come procedere con gli accertamenti. E’ probabile che l’infrastruttura collassata venga ‘vivisezionata’ e disposta a blocchi su un terreno adiacente alla strada per essere analizzato.

Istituita dal presidente dell’Anas, Gianni Vittorio Armani, la commissione d’inchiesta è presieduta dal generale dei carabinieri Roberto Massi, direttore della Tutela Aziendale di Anas, ed è composta da due ingegneri strutturisti ed esperti di tecniche costruttive. Sulle cause del crollo, al momento, non viene esclusa nessuna ipotesi. Le analisi dovranno stabilire se il crollo sia dovuto ai progetti, all’esecuzione dei lavori, ai materiali utilizzati o alla manutenzione dell’infrastruttura.

Il cedimento ieri pomeriggio. Una rampa di collegamento del viadotto della tangenziale di Fossano, nel Cuneese, è crollata improvvisamente sulla strada sottostante, via Marene. Distrutta un’auto dei carabinieri, che stava effettuando un posto di blocco. I militari, secondo le prime informazioni, hanno sentito degli scricchiolii e hanno fatto in tempo a mettersi in salvo. In via precauzionale, la polizia locale, con l’ausilio delle altre forze dell’ordine, sta lavorando alla chiusura totale della tangenziale. Sul posto vigili del fuoco e personale comunale stanno cercando di comprendere le cause del collasso della struttura.

CROLLO VIADOTTO FOSSANO: APERTE TRE INCHIESTE ultima modifica: 2017-04-19T12:42:11+00:00 da Redazione Rete 7