Home In evidenza CYBER TRUFFE E ATTACCHI FINANZIARI: TRE ARRESTI DELLA POLIZIA POSTALE

CYBER TRUFFE E ATTACCHI FINANZIARI: TRE ARRESTI DELLA POLIZIA POSTALE

12
Condividi

Attacchi cyber-finanziari e riciclaggio internazionale.  Un’inchiesta della , coordinata dalla Procura di Torino, ha portato all’arresto nel torinese di tre cittadini nigeriani. Sono stati sorpresi, in differenti momenti, a prelevare denaro proveniente da attacchi informatici ai danni di società commerciali all’estero. Identificato anche un quarto soggetto, tuttora ricercato. Quello degli attacchi cyber-finanziari è un fenomeno in aumento. Nel 2018 le denunce sono aumentate del 340% rispetto all’anno precedente; e la tendenza – secondo i dati raccolti dalla postale – è confermata anche in questi primi mesi del 2019. La tecnica è sempre la stessa: si tratta di abili informatici che utilizzando virus, studiano le loro vittime, che vengono ingannate circa la falsa necessità di disporre di pagamenti – anche ingenti – verso Iban diversi da quelli già noti. In questo modo i soldi vengono dirottati verso conti correnti aperti apposta, in Italia o all’estero. Nella maggior parte dei casi i pagamenti finiscono nelle mani di prestanome reclutati dalle organizzazioni criminali per disperdere le tracce e riciclare il profitto del reato.

CYBER E ATTACCHI FINANZIARI: TRE ARRESTI DELLA POLIZIA POSTALE ultima modifica: 2019-07-23T11:42:11+02:00 da Redazione Rete 7