Dall’1 dicembre il 2^ Forum Europeo sulla Regolazione dei Servizi Idrici

MILANO (ITALPRESS) – La transizione verde e le azioni intraprese dalle istituzioni europee e dai regolatori nazionali per migliorare le attività basate sull’economia circolare nel settore idrico. E’ il tema al centro del 2° Forum Europeo sulla Regolazione dei Servizi Idrici, organizzato da WAREG – l’associazione dei regolatori dei sistemi idrici europei – in collaborazione con ARERA, che attualmente ne detiene la presidenza. L’appuntamento si svolgerà on line il prossimo mercoledì 1 dicembre e i lavori saranno aperti da rappresentanti del Governo italiano – in particolare dal Ministro della Transizione ecologica Stefano Cingolani e dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Enrico Giovannini – della Commissione Europea, della Banca Europea per gli Investimenti, dell’Ocse e della Banca Mondiale.
Il Forum vuole rafforzare il dialogo tecnico e istituzionale alla luce del ruolo chiave delle agenzie di regolamentazione europee. Azioni principali sono il bilanciamento delle esigenze dei clienti, l’accessibilità sociale, l’innovazione industriale e i costi efficienti, preservando al contempo l’ambiente. Obiettivi contestualizzati nella definizione di una efficace governance dell’acqua, nell’efficienza dei servizi idrici, nella regolazione dell’acqua per l’innovazione e nella sostenibilità ambientale e accessibilità sociale delle tariffe. La partecipazione è libera e tutti i dettagli e modalità di iscrizione sono a disposizione sul sito Wareg-Efrws 2021 https://www.wareg.org/efrws/efrws-2021/.
(ITALPRESS).