Di Maio promette impegno per la pace e solida partnership con l’Armenia

AGI – L’Italia promuoverà e rafforzerà le relazioni bilaterali con l’Armenia su tutte le questioni di interesse comune” e sosterrà “le ambiziose misure finanziarie” che la Ue ha messo in campo per il Paese. Lo ha detto il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, che nella capitale armena ha incontrato le massime cariche dello Stato, in una dichiarazione assieme al suo omologo armeno Ararat Mirzoyan.

L’Italia è un solido partner dell’Armenia e conta, ha ricordato Di Maio, un interscambio commerciale cresciuto l’anno scorso del 10% sul precedente, riportandosi ai livelli prepandemici del 2019, oltre a una “qualificata presenza di imprese” soprattutto nei settori infrastrutture ed energia ma anche tlc, che sarà incrementata grazie a un nuovo accordo sulla protezione e la promozione degli investimenti. Allo stesso tempo, Di Maio ha sottolineato la diffusione dello studio della lingua italiana nelle scuole e università armene.

Il ministro ha anche ricordato le dolorose conseguenze del conflitto in Nagorno Karabakh con l’Azerbaijan, esprimendo “profonda solidarietà” per le numerose vittime civili e un impegno ad alto livello per “una soluzione pacifica, condivisa e sostenibile” che riporti la pace nella regione del Caucaso, “crocevia strategico per tutta l’Europa”. 

Quanto all’Ucraina, il ministro ha ribadito la condanna italiana “per l’inaccettabile aggressione” della Russia, nonché la “piena solidarieta'” al governo di Kiev. L’Italia, ha aggiunto Di Maio, continua a lavorare per una tregua umanitaria e per i negoziati di pace, riconfermando di essere pronta a “farsi garante per la neutralita’ ucraina”.