Donatella, pugnalata a morte nel letto dove dormiva con il marito

AGI – Femminicidio in provincia di Lecce. Una donna di 38 anni, Donatella Miccoli, è stata uccisa durante la notte a Novoli, comune a nord del capoluogo salentino. La donna è stata assassinata, con un coltello, poco prima delle 2 della scorsa notte. A ucciderla sarebbe stato il marito, Matteo Verdesca, anche lui 38 anni, fuggito a bordo di una Renault bianca e ora ricercato dai carabinieri del comando provinciale di Lecce. 

Verdesca avrebbe ucciso la moglie mentre erano a letto.I due ieri sera erano rientrati a tarda ora e i loro vicini avevano sentito le urla di un acceso litigio.

Le ricerche di Verdesca proseguono anche con un elicottero. Non si esclude che l’uomo, dopo il delitto, possa essersi suicidato. Matteo e Donatella, genitori di tre figli, si conoscevano fin da ragazzini. Una coppia conosciuta, collaudata, il cui rapporto non faceva presagire la tragedia che si è consumata la scorsa notte.

La vittima lavorava come commessa in un negozio all’interno del centro commerciale di Surbo (Lecce). In uno degli ultimi post sul suo profilo social, in cui compare l’intera famiglia, Matteo ha scritto “vi amo”. “Anche noi”, la risposta di Donatella.