Home news Cronaca DONNA TROVATA CADAVERE IN CASA AD ALESSANDRIA: HA TAGLI SUL CORPO

DONNA TROVATA CADAVERE IN CASA AD ALESSANDRIA: HA TAGLI SUL CORPO

96
0
Condividi

Un incidente domestico o un gesto anticonservativo. Sono queste le due ipotesi che prevalgono per la morte di Emanuela Baretto, 43 anni, trovata senza vita sabato sera nella propria abitazione ad Alessandria. La donna aveva una grossa scheggia di vetro infilata in una gamba (l’arteria è stata recisa) e nell’alloggio c’era una vetrata in frantumi.
I carabinieri hanno svolto indagini per l’intero arco della nottata. Baretto è morta in un appartamento in via della Cappelletta 41, nel quartiere Orti. Era laureata in psicologia (con 110 e lode) ma seguiva delle terapie e non risulta che esercitasse la professione. Le sue abitudini di vita erano insolite: di giorno dormiva, per uscire la sera e rincasare nelle prime ore del mattino.
La residenza anagrafica era dalla parte opposta della città, in via Lanza. In via Cappelletta occupava un alloggio di proprietà dell’ex fidanzato, il quale non è riuscito a contattarla e, preoccupato, ha chiesto al proprio fratello di andarla a trovare.

DONNA TROVATA CADAVERE IN CASA AD ALESSANDRIA: HA TAGLI SUL CORPO ultima modifica: 2017-06-11T10:27:40+00:00 da Redazione Rete 7