Due bronzi azzurri nel fioretto ai Mondiali Cadetti

DUBAI (EMIRATI ARABI) (ITALPRESS) – Nella giornata dei Campionati Mondiali Giovani e Cadetti Dubai 2022 dedicata al fioretto under 17, l’Italia aggiunge al suo bottino altre due medaglie di bronzo. La prima è arrivata dal fioretto maschile Cadetti con il classe 2005 Matteo Iacomoni. L’atleta dell’US Pisascherma ha perso 15-7 la semifinale contro il tedesco Ruben Lindner, ma torna a casa con una splendida medaglia, cui è arrivato dopo avere battuto ai quarti il francese Antoine Spichiger 15-9. La sua gara era iniziata con un percorso netto ai gironi, dopo il quale ha collezionato le vittorie contro il tedesco Simon Polotzek 15-6, il canadese Adam Wong 15-9 e il peruviano Alessio Fukuda 15-9. Il secondo bronzo è arrivato dalla prova femminile con Matilde Molinari: la padovana della Comini è stata autrice di una gara di autorità iniziata con il successo nel match contro la slovacca Rebeka Liliana Forgach 15-6 e poi col derby azzurro contro Sofia Giordani, replica della semifinale dell’ultimo Campionato Europeo a Novi Sad, vinta col punteggio di 15-7. Nei 16 altro parziale netto, 15-5, con cui si è aggiudicata la top 8 a discapito dell’americana Chin-Yi Kong. Match straordinario quello dei quarti in cui Molinari ha subito inizialmente l’avanzata della portacolori di Singapore Kemei Cheung e, sotto di tre stoccate a 23 secondi dalla fine, è riuscita a recuperare e a vincere alla priorità 15-14. Nell’assalto di semifinale è poi arrivata la sconfitta 15-11 contro la canadese Jessica Zi Jia Guo, che si è poi aggiudicata il primo gradino del podio. Tra i fiorettisti ottimo risultato anche per Mattia De Cristofaro, che ha chiuso la sua prova all’ottavo posto. Il fiorettista bresciano era partito dal tabellone dei 128 con la vittoria per 15-7 contro il ceco Jakub Vrtilek, poi ha battuto il francese Numa Crist 15-12 e nei 32 ha superato 15-10 il polacco Tomasz Gorczyca dopo essere stato in svantaggio per tutta la prima metà del match. Nel tabellone dei 16 ha affrontato un assalto punto a punto contro il portacolori di Singapore Samuel Robson e ha avuto la meglio alla priorità sull’11-10. Ai quarti è poi arrivata la sconfitta per 15-9 per mano dell’americano Andrew Chen, che è poi salito sul terzo gradino del podio. Il terzo azzurro al via, Andrea Zanardo, si è fermato nel tabellone dei 16, sconfitto 15-4 dall’inglese David Sosnov. In precedenza il padovano aveva battuto 15-9 il messicano Maximo Azuela e poi l’algerino Dani-Adam Fellah col punteggio di 15-3. Nella gara di fioretto femminile è uscita nei 32 Sofia Giordani, eliminata proprio dalla compagna Molinari dopo avere superato il turno precedente contro l’olandese Ava Emanuel per 15-7. Out nei 64 Beatrice Maria Pia Bibite dopo avere subito la stoccata del 15-14 dalla portacolori di Hong Kong Nok Sze Daphne Chan. Un ottimo risultato raccolto con soddisfazione dal CT del fioretto Stefano Cerioni, affiancato dai maestri Francesca Bortolozzi (maestra di Matilde Molinari), Fabrizio Villa e Giuseppe Pierucci. Domani sono in programma le gare a squadre di fioretto: l’Italia schiera al femminile Giulia Amore, Irene Bertini, Carlotta Ferrari e Benedetta Pantanetti, mentre al maschile Jacopo Bonato, Damiano Di Veroli, Giulio Lombardi e Tommaso Martini.
(ITALPRESS).