Due politici brasiliani hanno deciso di risolvere un litigio sul ring

Un incontro di arti marziali miste, calci pugni e poche restrizioni, per risolvere una disputa  rigaurdo a un progetto su un parco acquatico. I protagonisti di questo modo “originale” per risolvere una disputa sono stati Simão Peixoto, sindaco di 39 anni, e l’ex consigliere Erineu Alves Da Silva, di 45 anni.

Dopo mesi di battute, accuse e insulti, tra media e social network, hanno deciso di risolvere definitivamente la questione “alla vecchia maniera”, in una sorta di duello rusticano moderno.  

La “rissa” è avvenuta nelle prime ore di domenica mattina nella palestra di una scuola locale ed è stata trasmessa in diretta streaming sull’account Facebook del sindaco. I tre round sono stati particolarmente equilibrati con i due protagonisti, a corto di tecnica, fiato e resistenza, che si sono scambiati calci e pugni. Secondo quanto scrive Vice, che ha riportato fedelmente le fasi più concitate dell’incontro amatoriale, il risultato è stato molto sorprendente per i curiosi che hanno assistito.

Silva, infatti, sembrava aver preso il sopravvento negli ultimi due round, dando numerosi calci al sindaco prima della fine dell’incontro. I giudici però hanno decretato che fosse il sindaco, ai punti, ad aver prevalso annunciandolo come vincitore.

Lo sforzo fisico ha avuto i suoi lati positivi: i due contendenti, sfiniti, si sono abbracciati e stretti la mano trovando infine un punto d’incontro. Non è però certo il destino del parco acquatico, reale oggetto della disfida, che resta ancora in attesa di una decisione definitiva.