E’ stato preso l’uomo sospettato di aver ucciso la giovane Rosa Alfieri 

AGI – I carabinieri hanno arrestato Elpidio D’Ambra, l’uomo, vicino di casa della vittima, ricercato per l’assassinio di Rosa Alfieri, avvenuto ieri a Grumo Nevano, nel Napoletano. La sua fuga è durata meno di un giorno.

l ricercato, che aveva fatto perdere le tracce da ieri sera, dopo il ritrovamento del cadavere di Rosa, era nel quartiere Flegreo di Napoli, nella zona di Fuorigrotta. Secondo quanto apprende l’AGI, era nei pressi dell’ospedale San Paolo nel quartiere di Fuorigrotta. L’arresto è stato fatto dalla polizia (et non dai carabinieri, come riferito in precedenza). D’Ambra è ora negli uffici della questura in via Medina.

D’Ambra, 31 anni, che le forze dell’ordine cercavano da ieri pomeriggio, è stato preso grazie alle fotografie del presunto responsabile dell’omicidio diffuse dai social.

Quando D’Ambra si è presentato per dei controlli in ospedale, alcuni sanitari lo hanno riconosciuto e avvertito il commissariato di Bagnoli; uomini di quel posto di polizia erano al San Paolo per servizio, e lo hanno bloccato subito per portarlo in questura per una identificazione più certa.