Embiid trascina Philadelphia, vincono Warriors e Jazz

NEW YORK (STATI UNITI) (ITALPRESS) – Nonostante i contrattempi e i problemi legati al Covid, la Nba scende in campo con sei partite disputate nella notte italiana (rinviata Toronto Raptors-Orlando Magic). Torna alla vittoria Philadelphia che si impone 108-103 a Boston. Grande prestazione per Joel Embiid che trascina i suoi al successo mettendo a referto 41 punti, 10 rimbalzi e 5 assist. Importanti anche le prove di Seth Curry e Tobias Harris che chiudono, rispettivamente, con 26 e 25 punti. Niente da fare per i Celtics nonostante i 30 punti di Jaylen Brown e gli altri quattro giocatori mandati in doppia cifra: ne fa 17 Tatum (9 i rimbalzi), 15 a testa Freedom e Smart, dalla panchina sono 14 quelli di Pritchard.
Non solo Sixers, tornano al successo anche Golden State e Utah. Warriors che battono 113-98 i Kings con il solito Stephen Curry sugli scudi. Il pubblico di casa celebra il record-man di triple e il numero 30 risponde facendo registrare al suo attivo 30 punti. Tripla doppia da 16 punti, 11 rimbalzi e 10 assist per Draymond Green, chiude con 18 Lee e dalla panchina arrivano i 12 a testa di Porter Jr e Payton e i 10 di Iguodala.
Sacramento manda tutto il quintetto iniziale in doppia cifra con Haliburton che si distingue mettendo a referto 24 punti e 11 assist, ma Golden State porta a casa il successo senza affanni.
Vince anche Utah che batte in casa Charlotte con il punteggio di 112-102 con Rudy Gobert che piazza una doppia doppia da 23 punti e 21 rimbalzi. Ne fa 23 anche Bojan Bogdanovic, sono 21 i punti di Donovan Mitchell. Troppo per gi Hornets al terzo ko consecutivo nonostante le doppie doppie di Miles Bridges (21 punti e 11 rimbalzi) e LaMelo Ball (21 punti e 11 assist).
Nelle altre gare della notte vittorie per Bulls (133-118 sui Rockets), Thunder (102-99 sui Grizzlies con 19 punti e 11 assist per Josh Giddey) e Spurs (116-92 contro i Clippers con tripla doppia da 24 punti, 13 assist e 12 rimbalzi per Dejounte Murray).
(ITALPRESS).