Fda americana ha autorizzato la terza dose Pfizer ai 16-17enni

AGI – La Food and Drug Administration ha concesso l’autorizzazione d’emergenza a una terza dose del vaccino anti Covid di Pfizer/BioNTech per le persone nella fascia d’età tra i 16 e i 17 anni che abbiano ricevuto la seconda dose almeno sei mesi prima. Lo riferisce una nota dell’agenzia Usa. 

In Germania, invece,  via libera del comitato consultivo indipendente sulla vaccinazione (Stiko) alla profilassi anti-Covid per i bambini di età compresa tra 5 e 11 anni con patologie preesistenti o per quelli che sono a stretto contatto con persone vulnerabili.

Dopo che tutti i bambini di quella fascia di età e con le condizioni prestabilite saranno stati vaccinati, si potrà procedere con quelli che esprimeranno un “desiderio individuale” di farsi inoculare il vaccino.

Il panel di esperti, noto con l’acronimo Stiko, ha precisato che i bambini tra 5 e 11 anni dovrebbero ricevere due dosi del vaccino Pfizer-BioNTech, a distanza di tre-sei settimane. La raccomandazione del comitato consultivo indipendente sulla vaccinazione non e’ vincolante e puo’ ancora essere modificata dopo che i funzionari sanitari saranno consultati.