Fiat, Scudo e Ulysse anche elettrici con oltre 300 km autonomia

TORINO (ITALPRESS) – Dopo una lunga serie di annunci, finalmente sono ordinabili lo Scudo e l’Ulysse con motore elettrico. Quest’ultimo ha un listino che parte da 59.500 euro più iva, mentre lo Scudo parte da 36.550 euro più iva. Saranno prodotti a Hordain in Francia ma anche a Luton nel Regno Unito e in Russia a Kaluga, impianto che però al momento sta rallentando la produzione a causa della progressiva riduzione delle scorte di componenti, e che lavora solo per il mercato interno. Sono basati sulla piattaforma Stellantis Emp2, che oltre a Peugeot e Citroen, è utilizzata anche per i veicoli commerciali Opel.
Prodotto fino al 2010, l’Ulysse è poi scomparso dalla gamma Fiat per oltre un decennio, e oggi rientra riposizionando Fiat a pieno titolo nel segmento Multi Purpose Vehicle. Nella versione elettrica garantisce l’ingresso in tutte le ZTL dei centri urbani ma anche in tutti i parcheggi sotterranei, grazie all’altezza di soli 1,90 metri. Viene offerto con due capacità di batteria: 50 e 75 kWh. La percorrenza dichiarata dalla casa e di fino a 330 km, la velocità massima è 130 km/h grazie a 136 cavalli e una coppia di 260 Nm. Grazie al sistema fast charge da 100 kW si può caricare all’80% in soli 45 minuti.
Tra le novità un dispositivo per la sanificazione per i passeggeri. Tetto panoramico in vetro e ampia vetratura, costituita da 2 pannelli da 40 cm per 1 metro ciascuno con una superficie totale di quasi 1 mq, ne fatto un ottimo veicolo per il trasporto di clienti e turisti del settore alberghiero. Cinque le sedute nella parte posteriore, dove è disponibile anche doppio tavolino pieghevole che costituisce un ideale piano di appoggio per lavorare. In tutto sono 12 configurazioni di spazio interno nella versione da 8 posti e fino a 16 nella versione “Salotto” da 7 posti divisi in 3 file. La capacità del bagagliaio è pari a 4.200 litri nella versione standard e 4.900 nella versione Long (rispettivamente 900 e 1.500 litri con tutti i posti occupati) e la possibilità di caricare oggetti lunghi fino a 3,5 metri. E-Ulysse 100% elettrico offre un allestimento di partenza già molto ricco, caratterizzato in particolare da ruote in lega da 17″, sedili reclinabili e amovibili, area condizionata a tre zone, ripiani di lavoro estraibili e tende antisole per i sedili posteriori, rete portaoggetti nel bagagliaio.
Passando a Fiat Professional, il Nuovo Scudo dopo E-Ducato, è il secondo veicolo disponibile in versione elettrica. Dotato di una batteria da 50 o 75 kWh, E-Scudo è il migliore della categoria in termini di autonomia, che raggiunge 330 km. La capacità di carico arriva fino a 6,6 metri cubi, un carico utile oltre 1 t e con una capacità di traino di 1 t. Capacità di carico che si sposa a dimensioni esterne compatte (meno di 5 m di lunghezza e 1,9 m di altezza per la versione base), Scudo è facile da guidare e parcheggiare sin da subito. Semplice da gestire, dopo pochi minuti ci si dimentica di essere alla guida di un mezzo Bev, e a volte vista la spinta della coppia si corre il rischio di correre oltre i limiti. Docile nella guida urbana, fuori città in curva è incollato a terra grazie al peso delle batterie nel sottoscocca ma uno sterzo preciso compensa. La posizione di guida, identica a quella di un’auto, è facile da trovare. Sono ben 14 gli Advanced Driver Assistance Systems, il nuovo Scudo è disponibile anche per il trasporto di passeggeri per uso aziendale o privato e configurabile fino a 9 posti.
Per esigenze urbane specifiche, è disponibile anche l’esclusiva versione “S”, che offre tutti i vantaggi dello Scudo in soli 4,6 metri di lunghezza. Spazio per i trasporti che letteralmente invade la cabina, grazie all’esclusivo sistema Magic Cargo, che trasforma il sedile del passeggero in una postazione di lavoro e in un ampliamento del vano di carico, per trasportare oggetti lunghi fino a 4 metri (versione Maxi) e per aumentare il volume di 0,5 metri cubi. Quattro le configurazioni (Furgone, Furgone Crew Cab, Cabinato con cassone e Combi M1), tre i livelli di allestimento (Easy, Business e Lounge) e quattro le motorizzazioni diesel in aggiunta al propulsore elettrico. Si tratta di 1,5 litri in versione da 102 o 120 CV, con cambio manuale a 6 marce, c’è poi un 2,0 litri da 145 CV, con cambio a 8 marce in versione manuale o automatica e infine la versione da 180 CV, sempre abbinata all’efficiente cambio automatico a 8 marce.
(ITALPRESS).