Home news Cronaca “FIDGET SPINNER” TOSSICI, MAXISEQUESTRO GDF NEL TORINESE

“FIDGET SPINNER” TOSSICI, MAXISEQUESTRO GDF NEL TORINESE

144
0
Condividi

Non si sa se diminuissero la tensione, ma di certo erano pericolosi per chi li avesse utilizzati. La guardia di finanza ha effettuato nel Torinese uno dei primi sequestri in Italia di fidget spinner, il passatempo protagonista dell’estate 2017. Circa 3 mila le trottole colorate sequestrate dalle fiamme gialle in due negozi di Condove e Santena. Le trottole, che promettono di diminuire lo stress, erano in vendita senza le prescritte certificazioni, quali la marcatura CE, i dati del produttore, dell’importatore e distributore. Ed erano prive delle avvertenze dei rischi derivanti da un uso improprio del prodotto. Alcuni fidget spinner presentavano inoltre anomalie non di poco conto, come per esempio le estremità appuntite anziché arrotondate, tali da provocare danni ai denti e agli occhi se utilizzati non in modo corretto.
Gli imprenditori titolari dei due negozi dove sono stati effettuati i sequestri sono stati denunciati. Oltre alle sanzioni amministrative, rischiano sino a 4 anni di carcere.

“FIDGET SPINNER” TOSSICI, MAXISEQUESTRO GDF NEL TORINESE ultima modifica: 2017-07-19T10:27:24+00:00 da Redazione Rete 7