Freddo record in Svezia, -43°C. Mille auto bloccate per 24 ore

AGI – Sono stati liberati dopo più di 24 ore gli occupanti di un migliaio di auto rimaste bloccate su una strada del sud della Svezia a causa della neve: i soccorritori hanno lavorato tutta la notte per sgombrare la E22, nel pieno di un’emergenza freddo nel Paese scandinavo con temperature scese fino 40 gradi sotto zero.

Il maxi-ingorgo era iniziato alle 9 di mercoledì mattina quando un’incessante nevicata ha bloccato la super strada nelle due direzioni tra Horby and Kristianstad. La polizia ha parlato di “caos totale” e tra le centinaia di persone bloccate diverse avevano anche problemi di salute e medicine da prendere. I militari hanno distribuito cibo e acqua e alcuni automobilisti sono stati evacuati con l’indicazione di tornare più tardi a recuperare le loro vetture.

Una donna ha raccontato di essere stata liberata insieme ai due figli e al cane dopo 19 ore di attesa in auto. Solo al mattino le vetture sono potute ripartire mentre per i camion si profila un’attesa ulteriore anche di 24 ore. Un incidente simile si era verificato mercoledì a Aarhus, in Danimarca, con decine di automobilisti bloccati per ore. Nel nord della Svezia la stazione di Kvikkjokk-Arrenjarka ha registrato la notte più fredda in 25 anni con una temperatura arrivata a -43.6 gradi