Gentiloni: pagheremo il gas alla Russia “in euro o in dollari”

AGI – “Io non vedo escamotage, penso che abbiamo dei contratti che sono al 97 per cento in euro o in dollari: noi rispettiamo i contratti e pagheremo in euro o dollari. Con il passare delle ore credo si sia capito che le minacce e gli ultimatum” di Putin sul pagamanto del gas in rubli “non sono poi così ultimativi”. Lo ha detto il Commissario europeo per gli affari economici, Paolo Gentiloni, a Tg2 Post. 

 Per Gentiloni “gli ultimatum” di Mosca sul gas “non sono poi così minacciosi. Oggi il prezzo del gas ha recuperato dopo il rimbalzo del prezzo registrato ieri”.

Quanto all’Ucraina,  “il percorso per l’ingresso dell’Ucraina in Ue è cominciato formalmente all’utlimo Consiglio europeo, ora la Commissione deve dare un parere e lo farà in tempi più rapidi possibili, poi sappiamo che il percorso non si conclude in tempi brevi ma è importante che il popolo ucraino abbia questa prospettiva”.