Google ha rivisto il suo sistema di tracciamento su Android

AGI – Google ha annunciato un piano per limitare il tracciamento degli annunci sul suo sistema operativo Android, attivo su miliardi di dispositivi nel mondo, seguendo quanto ha già fatto Apple sui suoi iPhone per tutelare maggiormente la privacy degli utenti.

I giganti della tecnologia sono sotto pressione crescente per bilanciare meglio la privacy e l’ad-targeting, a seguito delle crescenti lamentele degli utenti e delle spinte dei regolatori che minacciano regole più severe. Apple ha circa il 50% del mercato statunitense degli smartphone, mentre il software Android di Google è usato su circa l’85% degli smartphone a livello globale.

Qualsiasi modifica ad Android potrebbe quindi avere un impatto sui dati di miliardi di utenti. Attualmente, il gigante della ricerca online assegna un’identità ai dispositivi con Android, che permette agli inserzionisti di avere un profilo delle abitudini online delle persone e quindi inviare loro annunci che potrebbero essere di loro interesse.

“Il nostro obiettivo è quello di sviluppare soluzioni pubblicitarie efficaci e che migliorino la privacy, dove gli utenti sanno che le loro informazioni sono protette, e gli sviluppatori e le imprese hanno gli strumenti per avere successo su mobile”, ha detto Google in un comunicato. La mossa penalizza i social network, che vivono soprattutto di inserzioni pubblicitarie grazie alla possibilità data alle aziende di creare pubblicità mirate.