Gran Sasso: criticità su quattro funi, il Mit blocca l’uso della funivia 

AGI – Criticità sulle quattro funi dell’impianto di Campo Imperatore di proprietà del Comune dell’Aquila, attraverso il Centro turistico del Gran Sasso (Ctgs). E, dunque, stop al servizio che in sette minuti porta sulle piste, affrontando un dislivello di oltre mille metri e allo stesso albergo che ha ospitato Benito Mussolini durante la sua prigionia nel 1943.

A bloccare per il momento in modo cautelare la funivia più importante del Centro Italia, un esposto di un cittadino arrivato sul tavolo del Prefetto e del Questore dell’Aquila che segnalava appunto delle criticità. Confermate poi dagli esperti che si sono attivati per conto del ministero delle Infrastrutture.

Di parere contrario il Centro Turistico del Gran Sasso sulla base di una sua relazione redatta di esperti della materia. In attesa della prima neve, che tarda ad arrivare, in ballo adesso c’è una stagione invernale e sciistica da due milioni di euro con un indotto milionario tra bar, ristoranti, alberghi, rifugi, senza contare il futuro degli stessi dipendenti dell’azienda municipalizzata Centro Turistico del Gran Sasso.