Hamilton eliminato nel Q1 in Arabia Saudita. Grave incidente per Mick Schumacher

AGI – Clamoroso in Arabia Saudita: il pilota della Mercedes Lewis Hamilton, sette volte campione del mondo di Formula 1, è stato eliminato nel Q1 della sessione di qualifiche del secondo appuntamento della stagione. Incredibili le difficoltà del pilota inglese, che non riesce a spingere a dovere la sua macchina numero 44, mentre il compagno di scuderia ottiene il quarto tempo e avanza al Q2. Il primo colpo di scena del GP di Jeddah arriva quindi da Hamilton, che tornando ai box si scusa anche via radio con il proprio team. 

L’incidente di Mick

Violento incidente per Mick Schumacher nel corso del Q2 della sessione di qualifiche del GP di Arabia Saudita. Il pilota della Haas, figlio di Michael, ha perso il controllo della suo monoposto a velocità elevata, andando a sbattere forte sulle barriere a bordo pista. Vettura distrutta, quasi spezzata in due, e momenti di apprensione per il giovane pilota rimasto diversi minuti all’interno dell’abitacolo. Dalle prime voci, confermate poi direttamente anche dalla scuderia, Schumacher è rimasto cosciente ma evidentemente sotto shock. La sessione è stata interrotta per ripulire la pista dai molti detriti lasciati dalla macchina e per prestare soccorso al pilota, trasportato via dall’ambulanza per eseguire tutti gli accertamenti del caso.
 

 

We’ve heard that Mick is conscious, out of the car and currently on his way to the medical centre. #HaasF1 #SaudiArabianGP #Quali

— Haas F1 Team (@HaasF1Team)
March 26, 2022