I profughi sono già oltre 2,6 milioni, quasi 40 mila arrivati in Italia

AGI –  “In soli 17 giorni di guerra 2,6 milioni di ucraini sono già scappati dall’Ucraina” e questo “è il più grande movimento di persone dalla fine della Seconda guerra mondiale”.

Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, nella conferenza stampa con il primo ministro della Macedonia del Nord, Dimitar Kovacevski. “Ieri un giornalista è stato ucciso mentre documentava questa guerra e penso che il modo migliore per onorarne la memoria sia esporre la verità che il Cremlino sta cercando di nascondere”, ha aggiunto Borrell.

In Italia, dato aggiornato da domenica, sono 37.447 i profughi ucraini accolti dall’inizio del conflittoi: 19.002 donne, 3.298 uomini e 15.147 minori ma sono cifre che crescono in continuazione.

“Le regioni stanno rispondendo in maniera efficace. Oggi tra i profughi che hanno raggiunto il nostro Paese ci sono circa 17.000 donne e 14.000 minori”. Così il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a 24 Mattino, su Radio 24, in merito all’accoglienza sanitaria nei confronti degli ucraini che stanno arrivando in Italia.

“Stiamo dando assistenza dal punto di vista sanitario, mettiamo a loro disposizione ovviamente il vaccino, non solo contro Covid, ma anche contro morbillo e polio, quindi massima assistenza”, ha aggiunto Costa.