I russi bloccano Lysychansk e le truppe di Kiev si ritirano da Severodonetsk

AGI – La città di Lysychansk, gemella di Severodonetsk dalla quale la separa lo strategico fiume Severskij Donets, nell’oblast di Lugansk, è ora bloccata da sud dalle forze armate russe.

Lo ha fatto sapere il ministero della Difesa di Mosca. In particolare, ha spiegato il portavoce del ministero, il battaglione Center, sotto il comando del generale Alexander Lapin, ha sfondato le difese dell’esercito ucraino e bloccato la città di Lysychansk.

“Le formazioni e le unità del raggruppamento centrale delle forze sotto il comando del Col. Gen. Lapin hanno sfondato le difese ben preparate delle truppe ucraine prima di sconfiggere la parte avversaria e bloccare la città di Lysychansk da sud nello sviluppo dell’offensiva”, ha detto il portavoce Igor Konashenkov.

“Negli ultimi cinque giorni, i militari hanno liberato 11 centri abitati, fra i quali  Loskutivka, Myrna Dolyna, Ustynivka”.