Il 2023 è stato l’anno record per Tik Tok

AGI – Il 2023 è stato l’anno record per Tik Tok. La piattaforma conta150 milioni di utenti in Europa, di cui oltre 19.7 milioni solo in Italia, che utilizzano il social per raccontarsi e condividere, diventando protagonisti di trend e fenomeni virali.

Se l’Impero Romano ha catalizzato l’attenzione (e i pensieri) di molti – incluso Alberto Angela – e #BarbieCore ha tinto di rosa l’estate, nel 2023 la community ha riscoperto melodie di Mina e di Céline Dion, non perdendo occasione di vivere giornate sentendosi parte di un film diretto da Wes Anderson e, senza imbarazzo, essere #TubeGirl durante un viaggio in metropolitana. Su Tik Tok nascono delle vere e proprie star in grado di influenzare comportamenti (non sempre positivi), fare tendenza, dettare la moda. 

Proprio dall’ordinaria quotidianità provengono alcune delle storie e personaggi a cui la community si è maggiormente affezionata nel corso dell’anno. Simboli di tenacia e realizzazione, ma soprattutto della semplicità che diventa straordinaria grazie all’unicità del loro vissuto personale in cui in molti si possono riconoscere. Sono le storie di NewMartina (@newmartina – aka Carmen Fiorito), Donato De Caprio (@donatodecaprio3), di Luigi Pisacane (@gigipescheria) e dei ballerini e coreografi Joey Di Stefano e Rina Diliberto (@joeyrinaofficial). Ma anche quella del successo di Martina Strazzer (@martinastrazzer_ – la founder del brand Amabile Jewels) o delle melodie remixate di Stefano Titta – Jr Stit (@jrstit), il dj che è diventato la colonna sonora della community di TikTok.

Ma non è solo diletto. Nel tempo sono nati profili di divulgatori scientifici in grado di rispondere a molti quesiti, spiegare le tendenze sul covid,  e anche le piccole imprese hanno usato Tik Tok per farsi conoscere, allargare il giro di affari, sfruttare la community come una vetrina. È l’ esempio di #SpiritoArtigiano (l’hub del Made In Italy realizzato con Confartigianato), celebrato le diversità e le disabilità, visto serie tv e film grazie ai consigli di #TikTokMadeMeWatchIt, ma anche provato ricette gustose e riso guardando parodie divertenti. Il tutto, senza dimenticare il travolgente trend globale di #BookTok – aggiunto ad aprile tra i neologismi del vocabolario della Treccani – ed evergreen in app: 200 miliardi di visualizzazioni per l’hashtag internazionale, e 3 miliardi di visualizzazioni #BookTokItalia, visualizzazioni cresciute del 100% rispetto all’anno passato per entrambi gli hashtag.