Home news IL “BOIA DI CENTOCELLE” ARRESTATO A TORINO

IL “BOIA DI CENTOCELLE” ARRESTATO A TORINO

46
0
Condividi

Era vicino alla stazione del Lingotto, il presunto boia di Centocelle (Roma), l’uomo accusato di avere dato fuoco, lo scorso 10 maggio, a un camper uccidendo tre sorelle rom: Elisabeth, Francesca e Angela Halilovic rispettivamente di 20, 8 e 4 anni. Si tratta di Serif Seferovic, 20enne anche lui rom pregiudicato per reati contro il patrimonio. All’indagine, condotta dalla squadra mobile di Roma, ha collaborato anche la squadra mobile di Torino. Il ragazzo è accusato di avere dato fuoco al mezzo in cui vivevano, all’interno del parcheggio del centro commerciale “Primavera” di piazza Mario Ugo Guatteri, 13 persone appartenenti alla stessa famiglia rom. Le tre sorelle non ce la fecero a salvarsi.

IL “BOIA DI CENTOCELLE” ARRESTATO A TORINO ultima modifica: 2017-06-02T09:09:52+00:00 da Redazione Rete 7