Il cantante Jimmie Allen denunciato per abusi sessuali

AGI – Il cantante country Jimmie Allen e la sua ex società di management sono stati denunciati dalla sua ex manager per aggressione e abusi sessuali. Secondo Variety, che ha raccolto il suo racconto, la donna che non ha voluto menzionare il suo nome, ha elencato diverse occasioni in cui Allen, 37 anni, l’avrebbe violentata e abusata sessualmente per un periodo di 18 mesi quando lavorava per il team del cantante.

La donna ha raccontato nel dettaglio le ripetute molestie sessuali subite e le situazioni nelle quali sarebbero avvenute. Allen ha negato le accuse in una dichiarazione e ha affermato che la sua relazione con la donna era consensuale.

“Riconosco che abbiamo avuto una relazione sessuale durata quasi due anni. Durante questo periodo lei non mi ha mai accusato di nulla di sbagliato e ha parlato del nostro rapporto e della nostra amicizia come di qualcosa che voleva continuare a tempo indeterminato”, ha dichiarato annunciando di volersi tutelare in tutte le sedi. In seguito all’annuncio della causa, il cantante è stato sospeso dalla sua etichetta Stoney Creek Records, del gruppo BBR Music Group, ed è stato rimosso dalla line-up del festival di musica country CMA Fest di quest’anno.