Il maltempo travolge Parma: crollati due ponti, si cerca ancora un disperso

AGI – È ancora dispersa una persona che ieri è stata vista aggrappata a un tronco del torrente La Parma che attraversa l’omonima città emiliana. Testimoni hanno raccontato di aver notato qualcuno in difficoltà all’altezza del ponte Nord che poi sarebbe stato trascinato via dalla corrente. Il fiume, ancora oggi, è in piena.  

Nel Parmense è crollato prima il ponte di Ozzanello, sul torrente Sporzana, utile a collegare i territori di Fornovo di Taro e Terenzo, poi un ponte nella frazione di Marzolara, nel Comune di Calestano. A cedere, nel primo caso, è stato un pilone dell’infrastruttura sovrastata dalla piena dell’acqua. Il fiume, che confluisce nel Taro, è straripato in vari punti tra cui le località di Pianelli e nella pianura di Respiccio. Il traffico veicolare è stato interrotto in vari altri punti della statale della Cisa. 

Il maltempo sta provocando disagi anche sull’Appennino piacentino: le piogge copiose delle ultime ore hanno portato a un rapido innalzamento dei livelli dei torrenti. Tra questi, il Nure ha straripato in alcuni punti in particolare a Mareto e Farini. Più in generale si segnalano in varie zone piccole frane e smottamenti provocati dall’acqua che scende verso valle. Oggi in Emilia è allerta rossa per frane e piene dei corsi minori.