Il Milan batte l’Empoli 3-0 e consolida il terzo posto 

AGI – Il Milan vince in trasferta sul campo dell’Empoli e bagna con un successo la prima gara in campionato del 2024. Al Castellani finisce 3-0 grazie alla rete di Loftus-Cheek e al calcio di rigore di Giroud nel primo tempo, oltre al gol nel finale di Traore che trova anche il primo sigillo in Serie A dopo quello in Coppa Italia di qualche giorno fa: la squadra di Pioli, alla terza vittoria nelle ultime quattro di campionato, consolida il terzo posto solitario salendo a 39 punti e allungando a +6 sulla Fiorentina, mentre gli azzurri di Andreazzoli, costretti al 12 ko, restano in penultima posizione a quota 13.

Trascorrono poco più di dieci minuti dal fischio d’inizio e i rossoneri passano subito avanti grazie alla zampata di Loftus-Cheek, che indirizza un piattone destro all’angolino su assist di Leao dove Caprile non può arrivare.

Lo stesso centrocampista inglese, a ridosso della mezz’ora, si rende protagonista dell’episodio che porta al raddoppio milanista: su un suo tentativo di girata in area, infatti, arriva un tocco di mano di Maleh che induce l’arbitro (dopo on field review) ad assegnare un calcio di rigore.

Dal dischetto Giroud incastra il pallone sotto la traversa e firma il 2-0. Nella ripresa l’Empoli prova ad alzare un pò i ritmi ma al 62′ è il Milan a sfiorare il tris con Pulisic, che colpisce di testa su cross di Leao trovando la respinta in corner del portiere toscano.

La squadra di Andreazzoli comunque resta a galla e continua a crederci, creando i presupposti per riaprire il match: la chance più grande arriva al 71′, quando Cancellieri calcia di potenza costringendo Maignan all’intervento, poi sulla ribattuta calcia Caputo che trova in traiettoria un provvidenziale Theo Hernandez.

Una manciata di minuti più tardi ci prova anche Cambiaghi, il cui tiro in anticipo su Kjaer termina solo sull’esterno della rete. I rossoneri sembrano andare in difficoltà, ma nel finale ci pensa il neo entrato Traore a mettere il sigillo al successo trovando il 3-0 in contropiede su assist di Pulisic.