Il Milan rallenta ancora, solo 1-1 con l’Udinese

AGI – Secondo pareggio consecutivo inaspettato per il Milan, che a San Siro con l’Udinese non va oltre un 1-1.

Al gol di Leao nel primo tempo risponde Udogie nella ripresa, ma resta qualche perplessità sulla regolarità della rete bianconera, arrivata dopo un presunto tocco di mano del giocatore ospite, giudicato però regolare sia in campo che al Var.

La squadra di Pioli si porta così momentaneamente a +3 sull’Inter seconda, impegnata tra poco a Marassi con il Genoa e con una gara ancora da recuperare.

In un primo tempo avaro di grandi emozioni, è una fiammata del solito Rafael Leao a sbloccare la gara in favore dei rossoneri al 29′: il portoghese aggira Becao su un lancio morbido di Tonali, controlla in area e con il piatto destro fulmina Silvestri per l’1-0.

I friulani nella ripresa escono dal guscio e a poco a poco guadagnano metri, trovando il pareggio al 66′ con una deviazione fortuita (di mano) sotto porta di Udogie, che risolve una mischia in area beffando Maignan per l’1-1. Tante le proteste milaniste, ma arbitro e Var non ravvisano l’apparente irregolarità.

Il Milan non ci sta e nel finale torna a premere alla ricerca del nuovo vantaggio, manca però lucidità negli ultimi metri agli uomini di Pioli, che in pieno recupero rischiano addirittura di perderla in occasione di un tiro da fuori di Deulofeu, respinto in corner dal portiere.