Il nuovo record per la manifattura italiana

AGI – Il settore manifatturiero italiano domina la scena nell’Eurozona. Con un balzo a 62,8 punti dai 61,7 di ottobre l’indice Ihs Markit di settore tocca il nuovo massimo storico e conferma l’industria italiana alla guida della ripresa. Tra gli altri Paesi, soltanto la Francia tiene il passo, con l’indicatore che sale a 55,9 punti, al massimo da 3 mesi.

Dati in calo segnano invece la Germania, dove l’indice scende a 57,4 al minimo da 10 mesi, l’Olanda (60,7 punti, minimo da 9 mesi), la Grecia (58,8 punti, minimo da 2 mesi), l’Austria (58,1 punti, minimo da 10 mesi) e la Spagna (57,1 punti, minimo da 8 mesi). Nel complesso dell’Eurozona l’indicatore sale marginalmente a 58,4 punti dai 58,3 di ottobre, mantenendosi sui minimi da febbraio.

A pesare sono i rallentamenti nella catena delle forniture e le conseguenti pressioni inflazionistiche. L’indagine suggerisce inoltre che il miglioramento piu’ pacato della domanda indica una normalizzazione dall’eccezionale crescita precedente.