Il Papa a Malta: “Aiutiamo chi lotta tra le onde del mare”

AGI – “Aiutaci a riconoscere da lontano i bisogni di quanti lottano tra le onde del mare, sbattuti sulle rocce di una riva sconosciuta”. E’ uno dei passaggi della preghiera di Papa Francesco recitata durante la visita alla Grotta di San Paolo a Rabat. Proprio ieri l’ennesima tragedia del mare avvenuta al largo della Libia: oltre 90 i morti, secondo quanto riferisce Medici senza frontiere (Msf). “Padre buono, concedi a noi la grazia di un buon cuore che batta per amore dei fratelli”, “Fa’ che la nostra compassione non si esaurisca in parole vane, ma accenda il falo’ dell’accoglienza”, è la preghiera del Pontefice.

Oggi è il secondo e ultimo giorno della visita apostolica di Papa Francesco a Malta. In giornata Bergoglio visiterà il piazzale dei Granai in Floriana, città subito fuori le mura della Valletta, per la Celebrazione Eucaristica, alla presenza di circa 20 mila fedeli e i rappresentanti delle Chiese cristiane e delle altre confessioni religiose. Nel pomeriggio, è previsto l’incontro con i migranti presso il Centro “Giovanni XXIII Peace Lab”.

Situato all’interno del Centro di immigrazione maltese noto come Hal Far, il “Giovanni XXIII Peace Lab” è stato fondato dal francescano padre Dionysus Mintoff nel 1971, e oggi è gestito da un’organizzazione di volontari tra cui il braccio destro del frate, Livingstone, uno studente proveniente dal Kenya. Il centro, che puo’ ospitare circa una cinquantina di migranti che arrivano per lo piu’ da Somalia, Eritrea e Sudan attraverso la Libia, offre ai migranti un grande lavoro educativo nel campo dei diritti umani e della giustizia e contemporaneamente assistenza medica; accoglie i richiedenti asilo e si occupa della promozione della solidarieta’ e dei valori cristiani in genere.

Il centro gestisce anche un Info Point e un Internet Caffè che consente agli ospiti di restare in contatto con le loro famiglie; ogni settimana, inoltre, produce un podcast radiofonico sui temi della pace e del disarmo. Infine il viaggio di ritorno. L’arrivo a Roma Fiumicino è previsto intorno alle 19:40.