Home Eventi Il Parco Val Grande cerca un laureato

Il Parco Val Grande cerca un laureato

8
Condividi

Svolgerà un ruolo di facilitatore con le comunità locali nell’ambito del progetto “Comuniterrae – Ecomuseo delle Terre di Mezzo”

Il Progetto COMUNITERRAE cerca un facilitatore con un bando che scade alle ore 12.00 dell’11 marzo.
In virtù dell’accordo di collaborazione tra ARS.UNI.VCO e Parco Nazionale Val Grande, come specificato nella convenzione del 17.02.2020, la suddetta borsa è finalizzata a realizzare uno studio ed una ricerca sul campo relativamente al Progetto Comuniterrae – Ecomuseo delle Terre di Mezzo, ed avente caratteri conoscitivi, analitici e progettuali, oltreché propedeutici alla candidatura della iniziativa eco-museale regionale.

L’attività da svolgere ha lo scopo di trasporre la dimensione della ricerca in opportunità di pratica sociale, ovvero un’attività in campo con il coinvolgimento della popolazione dei 10 Comuni delle cosiddette “Terre di Mezzo” del Parco Nazionale Val Grande, volto, da una parte, alla prosecuzione dei percorsi di conoscenza e di valorizzazione del patrimonio locale attraverso il ruolo attivo delle comunità locali, e dall’altra a supporto dello sviluppo e della partecipazione della comunità alla creazione dell’Ecomuseo delle “Terre di mezzo” nei territori del parco delle Valli Intrasche e della media e bassa Ossola (Comuni di Aurano, Intragna, Caprezzo, Miazzina, Cossogno, San Bernardino Verbano, Premosello, Vogogna, Beura Cardezza e Trontano). La ricerca-azione sostenuta dalla Borsa di studio sarà volta al rafforzamento e allo sviluppo del progetto Comuniterrae nella sua componente partecipativa della popolazione locale, e nella sua valenza e prospettiva di tipo auto-organizzativa.

Il Bando è riservato a laureati ed è consultabile e scaricabile, insieme al modulo di partecipazione, al link:

 http://www.univco.it/L-ASSOCIAZIONE/TRASPARENZA/Bandi-e-Avvisi

Ulteriori informazioni sul sito del parco nazionale della Val Grande

  • val grande
    Il Parco Val Grande cerca un laureato ultima modifica: 2020-02-18T14:14:27+01:00 da Redazione Rete 7