Home Politica Il Presidente Casellati spiega il Senato agli studenti di Padova: «Conoscere le...

Il Presidente Casellati spiega il Senato agli studenti di Padova: «Conoscere le istituzioni aiuta a formare coscienza civile»

8
Condividi
Sabato 16 3 2019

«Aldo Moro incarnò il senso e il valore della democrazia, della giustizia e della libertà, ideali in cui credeva fortemente, al punto da introdurre l’obbligo dell’insegnamento dell’educazione civica nelle scuole per promuoverli tra le giovani generazioni». È con questo ricordo dello statista democristiano, nel giorno del 41esimo anniversario del rapimento di via Fani, che il Presidente del Senato Elisabetta Casellati ha aperto oggi a Padova il convegno “Educazione alla cittadinanza per essere protagonisti del domani”. Un evento che si è tenuto nell’Auditorium del Liceo Artistico “Modigliani” e al quale hanno preso parte oltre 500 studenti degli istituti di istruzione superiore di tutta la provincia di Padova.

«Il momento che stiamo condividendo oggi si inserisce all’interno di quel percorso di formazione culturale, immaginato da Moro, che vede nella conoscenza delle istituzioni democratiche uno dei passaggi fondamentali per la creazione di una coscienza civile consapevole» ha aggiunto il Presidente Casellati prima di parlare agli studenti della storia del Senato e delle prospettive del bicameralismo.

Casellati ha poi fatto il punto sulle riforme costituzionali all’esame del Parlamento e ha spiegato agli studenti cosa sia l’autonomia differenziata delle Regioni: «La Costituzione – ha detto – può essere modificata, se questo significa rispondere alle esigenze di un tessuto sociale che vive una forte trasformazione. Ma ogni modifica va fatta con attenzione e senso di responsabilità per le istituzioni e i valori che esse rappresentano. La centralità del Parlamento non può essere mai messa in discussione».

Il Presidente Casellati spiega il Senato agli studenti di Padova: «Conoscere le istituzioni aiuta a formare coscienza civile» ultima modifica: 2019-03-17T03:04:31+02:00 da Redazione Rete 7