Il primo europeo a morire per il vaiolo delle scimmie

AGI – È un cittadino spagnolo il primo europeo a morire per il vaiolo delle scimmie. Lo riferisce il ministero della Salute di Madrid. In Spagna finora sono stati segnalati 4.298 casi confermati. Dei 3.750 infetti su cui sono disponibili informazioni, solo 120 persone sono state ricoverate in ospedale.

Da sottolineare come la malattia colpisca i maschi in modo sproporzionato: in Spagna sono solo 64 le donne che sono risultate positive al vaiolo delle scimmie, riporta El Mundo. Il tasso di letalità del morbo si conferma quindi molto basso: il quarantunenne morto in Brasile era un soggetto immunodepresso che soffriva di un linfoma. 

L’uomo è stato stroncato da un’encefalite associata all’infezione, secondo quanto apprende Efe. La vittima, aggiunge l’agenzia stampa spagnola, era residente nella regione di Valencia.