In arrivo tre perturbazioni per le feste di Natale

AGI – Tra poco l’alta pressione abbandonerà l’Italia per lasciare spazio a una serie di perturbazioni (ben tre) che bagneranno gran parte delle regioni italiane proprio nel periodo delle festività natalizie. Secondo il sito ilMeteo.it, il tempo comincerà a peggiorare dal pomeriggio della vigilia di Natale quando la prima perturbazione comincerà a bagnare la Toscana, la Liguria e in serata pure Lombardia e Nordest.

Il fronte perturbato darà il meglio di sé nel giorno di Natale, sabato 25: le nubi cariche di pioggia e sospinte dai venti di Libeccio colpiranno la Lombardia, il nordest e soprattutto le regioni centrali tirreniche, quindi Toscana e Lazio. Ma neppure Umbria, Marche e Sardegna saranno risparmiate dalle fasi piovose. 

La seconda perturbazione giungerà domenica 26 e avrà grossomodo la stessa direttrice della precedente, mentre la terza, attesa per lunedì 27 partirà dal Nordovest per poi espandersi verso il resto del Settentrione e delle regioni centrali, raggiungendo questa volta anche la Campania.

A causa dei venti più miti meridionali le temperature subiranno un deciso aumento; basti pensare che nel weekend al Centro-Sud si potranno toccare punte massime di 16-18 C, ecco perché la neve cadrà sugli Appennini solamente sopra i 1700/1800 metri. Valori termici in aumento anche al Nord, seppur più contenuto; qui le eventuali nevicate sulle Alpi inizieranno dai 1300 metri circa.