Home news “Iniziativa lavoro”, Fondazione CRT: “Necessario verificare che gli obiettivi siano raggiunti”

“Iniziativa lavoro”, Fondazione CRT: “Necessario verificare che gli obiettivi siano raggiunti”

39
0
Condividi

Il presidente della Fondazione CRT ha reso noti i dati del progetto “Iniziativa lavoro”.
Sono già 760 (di cui un centinaio nei primi mesi del 2017) i percorsi di inserimento lavorativo attivati in Piemonte e Valle d’Aosta con “Iniziativa Lavoro” di Fondazione CRT, che ha sviluppato e investito nel progetto oltre 3,7 milioni di euro negli ultimi tre anni. Altri 200 percorsi potranno essere creati fino ad aprile 2018, arrivando a sfiorare in totale il migliaio di nuove opportunità lavorative. Questi i primi dati dell’iniziativa di Fondazione CRT, che funziona come un vero e proprio “acceleratore” dell’incontro tra domanda e offerta di occupazione, agevolando il contatto con le aziende da parte di donne, uomini e giovani alla ricerca di un impiego. Gli inserimenti lavorativi sono costituiti per il 90% da adulti in attesa di ricollocazione o inattivi, e per il restante 10% da giovani under 29 in cerca di primo impiego. Il 90% delle posizioni ha riguardato posti in azienda, a fronte di un 10% di opportunità di lavoro autonomo nei diversi settori produttivi, dall’agricoltura alla ristorazione e ospitalità turistica, dalle aziende web related alla manifattura, dall’artigianato ai servizi alle imprese e alla persona. Il Nuovo bando è aperto fino al 15 ottobre: un acceleratore dell’incontro tra domanda e offerta in Piemonte e Valle d’Aosta, con percorsi personalizzati e reti tra non profit, aziende, centri per l’impiego

“Iniziativa lavoro”, Fondazione CRT: “Necessario verificare che gli obiettivi siano raggiunti” ultima modifica: 2017-06-23T13:10:34+00:00 da Redazione Rete 7