Iran, esplosione vicino alla tomba di Soleimani

TEHERAN (ITALPRESS) – Un’esplosione è avvenuta nel cimitero di Qassem Soleimani nell’anniversario della sua uccisione. Secondo i media ufficiali iraniani l’esplosione è avvenuta vicino al cimitero della città meridionale di Kerman, durante una cerimonia che commemora l’uccisione del defunto comandante della forza Quds, il generale iraniano Soleimani. L’ufficiale iraniano è morto nel 2020 in un attacco di droni statunitensi all’aeroporto di Baghdad. Il bilancio delle vittime dell’attentato avvenuto nel cimitero di Karman, in Iran, è di 84 morti e centinaia di feriti, secondo quanto riferiscono fonti locali.
Per le autorità iraniane si tratta di un attentato terroristico compiuto tramite l’esplosione di due buste cariche di esplosivo comandato a distanza, a circa 700 metri, posti in una zona che porta all’entrata del cimitero. La situazione di alcuni feriti è molto grave. Gli ospedali di Kerman sono in allerta e si preparano a trasferire feriti gravi a Teheran.
-foto Agenzia Fotogramma –
(ITALPRESS).